venerdì 13 settembre 2013

Pizza alta, ho imparato la tecnica!!!


In assoluto la miglior pizza alta che abbia mai fatto! Ed è soffice sul serio! E finalmente ho capito che il segreto sta tutto nella lievitazione, perchè gli ingredienti sono praticamente uguali a quelli della mia solita pizza, ma il procedimento era proprio diverso... E per questo voglio ringraziare infinitamente Germana che l'ha pubblicata sul gruppo di Misya
Il giorno dopo era ancora buona e soffice. Credo proprio che i miei esperimenti per trovare la pizza perfetta si siano conclusi qua! 
Ho cambiato solo il tipo di lievito perchè ormai mi sono convertita al lievito madre essiccato, che non lascia il retrogusto tipico del lievito di birra.
Per l'impasto ho usato il mio fedele e amato Kitchen aid!

Ingredienti

300 gr di farina manitoba
200 gr di farina 00
35 gr di lievito madre essiccato
300 - 320 gr di acqua
3 cucchiai di olio evo
16 gr di sale (2 cucchiaini)
1 cucchiaino di zucchero

Preparazione

Mettere la farina nella ciotola, il lievito, lo zucchero, l'olio e il sale.
Iniziare ad impastare con la frusta piatta del k.a. a velocità 2, aggiungendo l'acqua un po' alla volta (ce ne potrebbe volere di meno o di più, è preferibile lasciare l'impasto più molle, la pizza verrà più morbida)
Aumentare poi un po' la velocità ed impastare per una decina di minuti.
Lasciar lievitare 3-4 ore (io questa l'ho fatta lievitare per 6 ore) coperta da un canovaccio in forno spento.
Stendere nella teglia coperta di carta forno e infarinata, senza usare il matterello ma solo i polpastrelli con le mani unte di olio.
Lasciar lievitare un'altra ora in forno spento.
Farcire e lasciar lievitare 1/2 ora (o più). 
Infornare a 240° per 15 minuti nel forno preriscaldato

N.B. Per non farla alta stenderla in 2 teglie e aggiungere la mozzarella verso fine cottura (in cottura mettere solo il pomodoro)

Con questa ricetta partecipo al contest di Una Fetta Di Paradiso "I prodotti da forno"


mercoledì 11 settembre 2013

Girelle alla nutella


Settembre si sa, è mese delle riprese, e visto che le temperature ora lo permettono, io ho ripreso ad utilizzare il forno! Questa girella l'ho trovata nel blog di giallozafferano, a dire la verità l'ho provata perchè mi ha molto colpito il suo aspetto, troppo carina!!! E diciamo che è pure buona! 
Dalla ricetta originale ho cambiato la quantità di zucchero, il tipo di lievito, ho aggiunto il sale ed ho impastato con il kitchen aid. Ho fatto metà panetto farcito con la nutella e l'altra metà con la marmellata.

Ingredienti:

500 gr di farina di manitoba
120 gr di zucchero
2 uova
60 gr di burro
180 ml di latte tiepido
35 gr di lievito madre secco
buccia di limone o arancia
1 pizzico di sale
nutella

Preparazione

Sciogliere il burro nel microonde e intiepidire il latte
Mettere nel kitchen aid la farina, lo zucchero, il lievito, le uova, il sale, il burro sciolto, il latte tiepido, la scorza grattugiata del limone o arancia ed iniziare ad impastare con la frusta piatta. Impastare per 8-10 minuti, si deve ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Far lievitare 1 ora.
Dividere l'impasto in due panetti.
Infarinare il piano di lavoro e stendere il primo panetto con un matterello dando una forma rettangolare (cm 60x25 circa)
Farcire metà del rettangolo con la nutella e chiuderlo a libro
Tagliare delle striscioline di circa 2 cm di larghezza (io ho usato la rotella per la pizza)
Attorcigliare le striscioline e chiudere a spirale
Mettere su una teglia coperta di carta forno e preparare anche l'altro panetto
Fa lievitare per altri 30 minuti circa (anche di più se si ha tempo)
Preriscaldare il forno a 180° ed infornare per 15-20 minuti, finchè vengono dorate
Cospargere di zucchero a velo


Con questa ricetta partecipo al contest di Una Fetta Di Paradiso "I prodotti da forno"


e al contest di "l'alveare delle delizie"


E al contest di "crema e panna"


lunedì 22 luglio 2013

Crostata ricotta e nutella


Questo è quello che viene fuori quando vai in un ristorante e mangi qualcosa che non riesci più a dimenticare! Aggiungi periodo di "clausura" causa terremoto di un anno e mezzo che alle nove di sera vuole andare (giustamente) a letto, ne viene fuori che se volevo rimangiarmi sto dolce alla fine ho dovuto farmelo!!!

Ingredienti x uno stampo da 24 cm

x la pasta frolla:

250 gr di farina
100 gr di burro freddo
75 gr di zucchero
1/2 cucchiaino di lievito
1 uovo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 limone o arancio scorza grattugiata

x il ripieno:

500 gr di ricotta
160 gr di zucchero
1 uovo
4 cucchiai di rum
1 cucchiaio di amido di mais
gocce di cioccolato

nutella

Preparazione

pasta frolla:

impastare assieme tutti gli ingredienti, formare una palla, avvolgerla nella pellicola e mettere in frigo mezz'ora.

ripieno:

sbattere leggermente l'uovo e aggiungere la ricotta, lo zucchero, il rum, l'amido di mais e mescolare bene. Aggiungere le gocce di cioccolato e mescolare un altro po'.

Assemblare:

Rivestire la base della tortiera con la carta forno.
Stendere la frolla tra due fogli di carta forno e metterla nella tortiera.
Stendere uno strato di nutella.
Versare il ripieno.

Cucinare a 180° finchè la frolla viene dorata


lunedì 15 luglio 2013

Involtini di melanzane


Ed ecco un'altra ricetta che arriva dalla mamma. Non so bene da dove lei l'abbia presa ma ormai fa parte delle nostre ricette della tradizione, immancabile ogni estate! E anche se io non sono particolarmente amante delle melanzane, a queste non riesco a dire no! Ne abbiamo fatto fuori un vassoio in due l'altra sera!

Ingredienti 

2 melanzane
1 confezione di sottilette
2 hg di speck
20 - 25 pomodorini
1 manciata di pinoli
15 foglie di basilico
olio evo
sale
pepe

Preparazione

Involtini:

Lavare le melanzane, tagliarle a fette dello spessore di 1/2 cm circa e grigliarle.
Su ogni fetta mettere un pezzetto di mozzarella e mezza fetta di speck (o una in base alla grandezza della melanzana).
Arrotolare e mettere su un piatto

Salsa:

Lavare i pomodorini, tagliarli a pezzetti piccoli e metterli in una ciotola.
Tritare i pinoli e il basilico e aggiungerli ai pomodorini.
Condire con abbondante olio evo, sale e una bella spolverata di pepe.

Versare la salsa sopra le melanzane e mettere in frigo.
Si possono mangiare anche dopo un'oretta ma il giorno dopo sono molto più buone!



Con questa ricetta partecipo al contest di Petrusina "sapori di mediterraneo"



"colori d'estate" di Silviaaifornelli



e "ferragosto forno mio non ti conosco"


venerdì 28 giugno 2013

zucchine tonde ripiene



E' da tanto che vedevo questo tipo di zucchina e che volevo farla, ma un po' per mancanza di tempo, un po' perchè ogni volta che devo fare qualcosa di nuovo senza una ricetta mi ci vuole tempo a decidermi, ho sempre rimandato. Ma ora finalmente ho preso coraggio, e in effetti potevo decidermi anche prima!! Sono buonissime!

Ingredienti

4 zucchine tonde
1 porro
1/2 cipolla di Tropea
1 patata
1/2 confezione di ricotta
pan grattato (nel mio caso senza glutine)
grana grattugiato
2 cucchiaini di dado home made
sale
pepe
olio evo

Preparazione

Mettere su una pentola con abbondante acqua e quando bolle mettere il sale.
Nel frattempo lavare e svuotare le zucchine con la paletta dosa gelato (o in mancanza con un cucchiaio) facendo attenzione a non romperle


Buttarle nell'acqua bollente salata e cucinarle per 10 minuti.
Scolarle e immergerle in acqua ghiacciata. Mettere ad asciugare a testa in giù.

Fare soffritto con il porro e la cipolla tritati, aggiungere la patata grattugiata (con fori grandi) e la polpa delle zucchine svuotate tagliata a pezzetti piccoli.
Mettere una tazzina d'acqua, il dado e pepe. Cucinare per circa 20 minuti.


In una ciotola mettere la ricotta, versare le verdure e mescolare.
Aggiungere 3-4 cucchiai di pan grattato e una bella spolverata di grana e mescolare.


Versare il ripieno nelle zucchine e metterci sopra la calotta.




Mettere in forno preriscaldato a 180° e cucinare per circa 30 minuti




Con questa ricetta partecipo al contest "Colori d'estate" di "Silviaaifornelli"


e al contest di Petrusina "Sapore di Mediterraneo"



domenica 23 giugno 2013

Blueberry Buckle


Questo è uno di quei libri con quelle ricette che finchè non le fai tutte non sei contento, una più buona dell'altra, almeno quelle che ho provato finora... ahimè è in inglese, e da povera ignorante non capisco niente (e si che ne ho fatti di corsi per impararlo!!!)... per fortuna c'è google traduttore e la Franca (sempre la mia buona vicina, che è anche colei che mi ha dato il libro)
Ho riportato le unità di misura originali perchè sempre la santa donna della mia vicina mi ha regalato il set per le misure, per chi non ce l'ha qui si può trovare la tabella delle conversioni volume-peso.

P.s. ora sono un po' contagiata dalla ziopierite, e sono qui che rido da sola al pensiero che se mai vedesse sta foto potrebbe ribaltarsi dalla sedia.. fa schifo, lo so.. ma fidatevi, la torta è davvero buona!! 



Ingredienti:

x l'impasto

1 e 1/4 cups di farina
1 tsp di lievito
1/4 tsp bicarbonato
1/2 tsp di sale fino
6 tbs di burro a temperatura ambiente
3/4 cup di zucchero
2/3 cup di panna non montata
1 limone scorza grattugiata
2 cups di more fresche (o disidratate ma con le fresche è meglio)
2 uova grandi
1 tsp di estratto di vaniglia

x il crumb topping

1/4 cup di zucchero normale
1/3 cup di zucchero di canna
1 tsp di cannella in polvere
1 e 1/3 cups di farina
8 tbs di burro freddo tagliato a dadini piccolissimi

Preparazione

Preparare crumb

In un contenitore mettere gli zuccheri, la cannella, la farina e mescolare bene.
Unire il burro a pezzetti e mescolare bene con la punta delle dita, formare un impasto sabbioso.
Mettere subito in freezer

Preparare impasto

In un recipiente mettere la farina setacciata, il lievito, il bicarbonato, il sale e mescolare.
Con il mixer ad alta velocità sbattere a crema il burro con lo zucchero finché diventa chiaro e spumoso (5-7 minuti circa).
Ridurre la velocità al minimo e unire le uova una alla volta mescolando bene dopo ogni uno. Continuando con la velocità al minimo aggiungere la vaniglia, la scorza di limone e la panna.
Aggiungere le more e mescolare manualmente con un cucchiaio di legno..

Foderare con la carta forno il fondo di uno stampo a cerniera da 24 cm e ungere di burro le pareti.
Versare il composto nello stampo e cospargere la superficie con il crumb.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti circa, fino a quando la parte superiore è dorata. Fare la prova stecchino.

Una volta raffreddato cospargere con zucchero a velo. 
Servire caldo o a temperatura ambiente

Avvolto nella pellicola conservare a temperatura ambiente per 2-3 giorni. Io l'ho conservato in una tortiera.

lunedì 17 giugno 2013

Muffin senza glutine


Adesso che l'ometto di casa ha iniziato a mangiare un po' di tutto, devo per forza (è più forte di me!!!) fare i dolcetti anche per lui! Porzioni mignon x ora! Povero Teo che mi fa da cavia! :-)
Aggiornamento: test superato! Il capo ha gradito :-)

Ingredienti

125 gr farina Mix it! Ds
30 gr. burro
5 gr. di polvere lievitante Biovegan® senza glutine
2 uova
1/2 limone scorza grattugiata
2 cucchiai di cacao amaro in polvere Pedon
1 pizzico di sale
60 gr di zucchero di canna + 4 cucchiaini
1 vasetto di yogurt magro (che si può sostituire con yogurt alla frutta per dare gusto diverso)

Preparazione

Montare le uova con lo zucchero con le fruste
Aggiungere lo yogurt, il sale, la farina, il lievito, il burro semifuso e mescolare ancora con lo sbattitore.
Dividere l'impasto in due:
- In uno aggiungere il cacao amaro e 3 cucchiaini di zucchero e sbattere finche non si amalgama
- In uno aggiungere scorze di limone e 1 cucchiaino di zucchero

Mettere nello stampo da muffin i pirottini di carta e versare poi l'impasto.

In quelli bianchi si può aggiungere frutta a pezzetti (io ho messo ciliegie) e in quelli al cacao pezzetti di cioccolato o frutta a pezzetti.

Preriscaldare il forno e cucinare a 180° per 25-30 minuti circa (dipende dal proprio forno) Fare prova stecchino!

Con questa ricetta partecipo al contest di "Una fetta di Paradiso" "Dolci con farine speciali"


sabato 15 giugno 2013

Cheesecake more e frutti di bosco


Niente di meglio di un dolcetto fresco per inaugurare la stagione estiva che finalmente ha deciso di arrivare! Il dolce è davvero buono (anche questo testato e complimentato dalla mia vicina.. Ormai è la mia giuria personale). 
L'unica cosa che voglio provare la prossima volta è sostituire la colla di pesce (che da quello che ho letto è fatta con cotenna di maiale e ossa e cartilagini bovine) con l'agar agar (che è un addensante naturale). 
Usando biscotti senza glutine diventa un ottimo dolce anche per celiaci.

Ingredienti:

per il ripieno:

15 more fresche
200 gr philadelphia yo
250 gr mascarpone
1 vasetto di yogurt ai frutti di bosco
55 gr di zucchero a velo
8 gr di colla di pesce

per la copertura:

150 gr di more fresche
2 manciate di frutti di bosco congelati (o freschi)
3 cucchiai di zucchero di canna

per la base:

180 gr di biscotti al cioccolato
80 gr di burro

Preparazione

Preparare la base


Frullare i biscotti nel mixer. 
Nel frattempo fondere il burro (io nel microonde) e poi aggiungerlo ai biscotti. Mescolare bene.
Mettere un foglio di carta forno sul fondo di uno stampo a cerniera da 22/24 cm, inserire il disco a cerniera e chiudere (in modo che il foglio di carta forno non si muova). Prendere la base di biscotti e compattarla bene sulla tortiera.
Mettere in frigo x circa mezz'ora (più o meno il tempo di preparare il ripieno)

Preparare il ripieno

Mettere la colla di pesce in un po' d'acqua per 10 minuti.
Lavare le more e lasciarle asciugare.
Versare in una terrina il philadelphia, il mascarpone, lo yogurt, lo zucchero a velo e mescolare finché è tutto ben amalgamato.
Passati i 10 minuti strizzare bene la colla di pesce, metterla sul fuoco a fiamma lenta in un pentolino con un goccio d'acqua, giusto il tempo che si sciolga (attenzione a non farla bollire sennò non fa più l'effetto addensante).
Aggiungerla al resto degli ingredienti e mescolare bene. Aggiungere anche le more e mescolare delicatamente.

Comporre

Versare il composto sulla base e mettere in frigo. Io l'ho lasciato tutta la notte ma sono sufficienti anche 3-4 ore.
Passato il tempo necessario preparare la copertura:

In un pentolino antiaderente mettere le more, i frutti di bosco e lo zucchero, mettere sul fuoco e lasciar andare per 4-5 minuti, lo zucchero deve essere ben sciolto.
Una volta pronta aspettare 10 minuti che si raffreddi un po' e poi versare sulla base.

Mettere in frigo un'altra oretta prima di servire così si addensa un po' la copertura. (Volendo si può anche servire subito perchè anche se la copertura cola un po' è bella lo stesso da vedere e buona da mangiare!)



Con questa ricetta partecipo al contest di Una Fetta Di Paradiso "I Love Cheesecake"



al contest di Lamponi e tulipani "sapori d'estate"



e "ferragosto forno mio non ti conosco"


lunedì 10 giugno 2013

Panini alla Mc Ziopiero!


A lui dedico questo post perchè dal suo blog sto imparando tanto, questi panini: "non buoni, eccezionali"!!! Il commento della mia vicina, e se lo dice lei che a fare il pane è bravissima (un'altra mia maestra!)
L'unica modifica che ho fatto è stato sostituire il lievito di birra (che al momento di fare i panini mi sono accorta che non ce l'avevo...) col lievito madre essiccato. Beh, mi sa che pensiono il lievito di birra perchè col lievito madre non si sente quel classico retrogusto che lascia il lievito di birra... 

Ingredienti

320 gr farina manitoba
320 gr farina 00
180 gr latte
140 gr acqua
2 uova
40 gr burro
10 gr sale
25 gr zucchero
50 gr lievito madre essicato (o 10 gr lievito di birra)

Per spennellare:
latte
semi di sesamo


Preparazione

Versare nell'impastatrice le farine setacciate, il lievito madre, lo zucchero e mescolare un pochino.
Aggiungere il latte, l'acqua, le uova e iniziare ad impastare per 3-4 minuti a velocità 3 col kitchen aid.
Aggiungere il burro tagliato a pezzetti e il sale e lasciar impastare una decina di minuti.
Lasciar lievitare fino al raddoppio (io l'ho lasciato 2 ore ma lo Ziopiero dice che va bene anche una)
Formare pezzi da 80-100 gr (vedi video sempre dello Ziopiero per formare i panini)
Spennellare col latte e cospargere coi semi di sesamo.
Lasciar lievitare un'altra oretta.
Preriscaldare il forno e cuocere a 180° per circa 20 minuti.

giovedì 6 giugno 2013

Pasta con le melanzane...


... quelle piccole però!
lunedì mattina è giorno di mercato al mio paese, così visto che finalmente il sole si è fatto vedere, io e il piccolo terremoto siamo andati a farci una passeggiata. E visto che ha deciso di stare un po' calmino siamo riusciti ad arrivare anche al banchetto in fondo, uno degli ultimi. E' un banco di frutta e verdura, tutta proveniente dal sud. E ho trovato delle melanzane... mignon! Troppo belline!
E questa è la pasta che ne è uscita fuori!

Ingredienti (x 2 persone)

180-200 gr di pasta
5-6 melanzane piccoline
2-3 spicchi d'aglio
1 peperoncino fresco
olio evo 
sale
grana

Preparazione

Tagliare a rondelle le melanzane e salarle
Sbucciare l'aglio, tagliarlo in due, togliere la parte verde centrale e metterlo in un padellino con l'olio evo e il peperoncino.
Quasi subito aggiungere le melanzane e friggerle. 
Quando sono pronte toglierle dall'olio e metterle su uno scottex per  asciugarle.
Lasciare nel pentolino, a fuoco spento, l'aglio finchè non è pronta la pasta e poi toglierlo prima di condire.
Nel frattempo cucinare la pasta e poi condirla con l'olio e le melanzane.
Infine impiattare e spolverare col grana grattugiato.

venerdì 31 maggio 2013

Torta Nua???

Eeeee co sta torta nua... 
Ma che sarà mai... 
Tutti co sta torta...
Ecco, questo avrei dovuto dire per fare la diversa!
Ma figuriamoci se curiosa come sono non provo na ricetta di cui ormai parlano tutti!!! 
E ne parlano pure bene...
E hanno anche ragione!!
E brava sta Nua che l'ha inventata!!!!
Si dai, ammettiamolo, è buona! Con quel mix di crema e cioccolata all'interno...
Mio nipote, oltre a non avermi lasciato il tempo di raffreddamento (quindi l'abbiamo mangiata che era ancora calda... e a dire la verità non mi è dispiaciuto affatto!!!) se n'è fatte fuori due fette, quindi passata anche la prova del delicatino!!!
Le ricette che ho visto sono molto simili, io ho preso questa di zenzero e limone, modificando leggermente la crema.
Aggiornamento: stamattina sono riuscita ad assaggiarla raffreddata, le creme sono molto buone ma l'impasto non mi convince del tutto, la prossima volta provo a farlo con un uovo in meno e incorporo la farina senza fruste ma solo col mestolo. Comunque nel complesso è buono. Soprattutto da caldino!



Ingredienti

x la base:
300 gr di farina 0
180 gr di zucchero
4 uova
40 ml di olio evo
100 ml di latte
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 limone la scorza grattugiata

x la crema:
1 uovo bio
500 ml di latte
120 gr di zucchero
60 gr di farina 0
1 pizzico di sale
1 limone la scorza grattugiata
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

x crema al cioccolato:
100 gr di cioccolato fondente

x spolverare:
zucchero a velo

Preparazione

Preparare la crema:
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o con l'apposito pentolino


Grattugiare la scorza del limone


Mettere tutti gli ingredienti (tranne il cioccolato e la scorza del limone) in una pentola e frullare con le fruste elettriche fino ad amalgamare il tutto.
Cuocere a fuoco moderato finché la crema non addensa, mescolando di continuo con una frusta in modo da non fare grumi.


Una volta pronta versare metà crema in una ciotola e aggiungere le scorze di limone


Aggiungere il cioccolato precedentemente sciolto alla crema rimasta nella pentola


 Lasciar raffreddare coprendo con una pellicola le due creme.

Preparare la base:

Sbattere bene le uova con lo zucchero con la frusta elettrica.


Aggiungere l'estratto di vaniglia, l'olio evo, il latte e frullare ancora.


Unire la farina e il lievito setacciati e mescolare ancora con le fruste elettriche.


Assemblare:
Intanto accendere il forno a 170° così si scalda.
Prendere una tortiera da 26 cm, mettere su fondo della carta forno (o imburrarlo e infarinarlo) e imburrare e infarinare i bordi.
Versare il composto base nello stampo.
Prendere le due creme e versarle a cucchiaiate su tutta la superficie della base (ho dimenticato di fare la foto!!!)

Infornare:
Infornare a 170° nel forno preriscaldato per 45 minuti.

Una volta fredda spolverare con zucchero a velo.

domenica 26 maggio 2013

Spaghetti alla carbonara



Questo è uno di quei piatti che non faccio spesso per via delle calorie che sprigiona solo a guardarlo. Vero è che in inverno le calorie servono... e visto che le temperature attuali sono praticamente invernali, possiamo concederci un bel piatto di carbonara!
Le uova necessarie sono 1 tuorlo per ogni etto di pasta più un uovo intero. In questo caso essendo solo 2 hg di pasta basta 1 tuorlo più un intero.

Ingredienti (x 2 persone)

200 gr spaghetti
1 uovo intero
1 tuorlo
1 confezione di pancetta affumicata a cubetti
grana grattugiato
olio evo
sale
pepe

Preparazione

Cucinare gli spaghetti
Nel frattempo in una padellina antiaderente mettere un po' d'olio evo e rosolare bene la pancetta.


In una ciotola sbattere bene le uova, poi aggiungere sale e una bella spolverata di pepe e sbattere un altro po'. Aggiungere il grana grattugiato finché viene una pastella bella densa.


Scolare la pasta, rimetterla nella pentola versare l'uovo e la pancetta e mescolare bene bene. L'uovo si deve addensare un po'.

martedì 21 maggio 2013

Ciambella al cioccolato ripiena di crema al rum



Non c'è molto da dire, parla da sola... sarà che mi piace il cioccolato, sarà che mi piace il rum...
La ricetta l'ho trovata su facebook sul gruppo di Misya, ringrazio infinitamente chi l'ha postata! La ciambella rimane morbida per giorni (almeno i tre giorni che mi è durata è rimasta morbida...).

Ingredienti:

x l'impasto:
300 gr di farina
250 gr di zucchero
3 uova grandi
100 gr. di olio di semi di mais
100 gr di latte (solo se l'impasto viene troppo duro, io ne ho usato un goccio)
1 bustina di lievito
50 gr di cacao amaro
1 pizzico di sale

x spolverare:
zucchero a velo

x crema:
2 tuorli
500 ml di latte
80 gr. di zucchero
60 gr. di farina
1 fialetta di aroma al rum
1/2 bicchierino di rum (questo l'ho aggiunto io)

Preparazione

1 - Preparare crema:

Montare con le fruste i tuorli con lo zucchero.
Aggiungere la farina setacciata e il latte, poco alla volta, infine l'aroma al rum e il mezzo bicchierino di rum.
Una volta che il composto è ben montato trasferirlo sul fuoco e cuocere fino alla densità desiderata.
Coprire con pellicola e lasciar raffreddare

2 - Preparare impasto:

Montare le uova con lo zucchero ed un pizzico di sale.
Aggiungere a filo l'olio di semi sempre continuando a montare. Unire quindi la farina setacciata, il cacao amaro, il lievito e amalgamare bene il tutto. Se risulta troppo denso ammorbidire con il latte.

3 - Comporre e cuocere

Imburrare ed infarinare uno stampo a ciambella da 24 cm.
Versare metà dell'impasto, poi versare sopra a cucchiaiate la crema e infine coprire con l'impasto restante.
Cuocere in forno preriscaldato a 175-180° per 40 minuti.
Quando è fredda spolverare con zucchero a velo.